Skip navigation

Guida alla scelta della pompa ideale per homebrewing

di Giulio Gardu
Nel momento in cui ho deciso di realizzare un impianto per produrre circa 80 litri di birra, uno degli elementi fondamentali per poter gestire agevolmente i volumi in gioco, è stato la scelta della pompa migliore per questo scopo.
La scelta è stata in parte condizionata dal layout dell'impianto che ho scelto, con tino filtro separato dal tino di mash: per poter realizzare un impianto così strutturato, era necessario trovare un sistema per spostare l'impasto acqua-malto dal tino di mash al tino filtro, in fretta, per non perdere troppa temperatura.
E' cominciata così la ricerca di una pompa che consentisse il travaso di un impasto abbastanza denso, e che potesse essere usata facilmente anche per gli altri trasferimenti o fasi (es. whirlpool). Ovviamente ero alla ricerca di una pompa di piccole dimensioni e di prezzo allineato alle normali pompe che si trovano in vendita nei negozi online per homebrewers, che sono però adatte al trasferimento di mosto limpido (pompe a canale laterale).

Di seguito l'articolo completo con i dettagli della pompa che ho scelto, i vantaggi e le caratteristiche tecniche.
Attachment
Guida alla scelta della pompa